1 – PROGETTO: ZEROSEI

By on agosto 7, 2016

1° – Progetto ZEROSEI

(Vedi la data del nuovo incontro)

___________________

IL PROGETTO ZEROSEI si svolge in chiave missionaria, secondo le indicazioni del Piano Pastorale diocesano 2016Il progetto ZEROSEI è rivolto a tutte le famiglie con bambini da 0 a 6 anni che vogliono incontrasi per gestire al meglio il loro ruolo educativo. Attualmente le famiglie che si incontrano per parlare di educazione sono una quindicina.

L’incontro è aperto a tutte le famigle del territorio.

Il Progetto Pastorale “ZEROSEI” completa la ricerca che nell’anno 2008 è stata elaborata all’interno della vita della nostra parrocchia per essere ancora più vicini alle famiglie. E’ un progetto che fa parte integrante dell’impianto della iniziazione Cristiana, già consolidato da diversi anni e che ha sostituito il desueto “catechismo” parrocchiale.

NEL 2015 PARTE IL SECONDO CICLO

Dopo sei anni di sperimentazione del progetto ZEROSEI partito nel 2008, oggi,  alla luce del nuovo documento sull’Iniziazione Cristiana “Incontriamo Gesù” che i Vescovi italiani hanno approvato nell’Assemblea del maggio 2014, possiamo ben dire che il nostro tentativo di stare accanto alle famiglie viene ulteriormente confermato.

Con questo documento i vescovi hanno dato un grande risalto al primo compito della chiesa: portare a tutti il primo annuncio del Vangelo, cioè annunciare che il nostro dio non se ne sta lassù… ma si è reso presente in Gesù, vive, gioisce, soffre e spera accanto a noi, dimostrandoci il suo amore di Padre.

Ma nel delineare la modalità secondo cui portare il primo annuncio, i vescovi, hanno sottolineato che “è necessario testimoniare l’amore di Dio con l’attenzione all’altro”. “Mettere la persona al centro costituisce una chiave preziosa per rinnovare in senso missionario la pastorale”.

Nello stesso documento i vescovi affermano anche che, “come cristiani praticanti occorre farsi prossimi di chi non crede o non vive la pratica religiosa; occorre uscire dal tempio e andare incontro alle persone che la vita mette sul nostro cammino; occorre stare in mezzo alla gente e, prima di tutto, in mezzo agli ultimi: non per proselitismo, ma per una condivisione che sa farsi proposta. Occorre soprattutto partire dalle esperienze che costellano la vita di ciascuno, da quel desiderio di una vita felice che è l’inizio e il punto di ogni avventura umana e cristiana”.

Ecco il Progetto ZEROSEI ha tenuto di conto di queste indicazioni già dal suo nascere tenendo come guida le indicazioni pastorali scaturite dal Convegno ecclesiale di Verona del 2006 ed oggi, seguendo le indicazioni che il Vescovo giovanni ha dato nel Piano Pastorale del 2016, si propone come strumento della nostra comunità parrocchiale per “annunciare” questa “notizia” : “Dio Padre è vicino alle famiglie con i bambini in età prescolare e le sostiene nel loro compito educativo”. 

Il progetto è rivolto ai genitori che hanno bambini in età prescolare, ed ha lo scopo di:

1 – migliorare il nostro modo di accompagnare le famiglie dopo in Battesimo;

2 – accompagnare le famiglie nel percorso di educazione dei figli alla vita cristiana;

3 – sostenere i genitori nel difficile campo educativo;

4 – ridare ai genitori gli strumenti umani di lettura della propria esperienza educativa;

5 – ri-cucire la comunicazione intergenerazionale della “fede di latte”, da tempo interrotta.

6 – mettere in atto quanto il Convegno di Verona aveva indicato alla Chiesa nel 2007, sintetizzato cosi dalla Nota pastorale della CEI:“La scelta degli ambiti esistenziali come luoghi di esercizio della testimonianza conferma che non è possibile dire la novità che proclamiamo in Gesù risorto, se non dentro le forme culturali dell’esperienza umana, che costituiscono la trama di fondo delle esperienze di prossimità” .

 

IL LOGO del PROGETTO ZEROSEI 

eventologo06

1 – Il Progetto è stato denominato “ZEROSEI” perchè vuol inserire nel percorso della Iniziazione Cristiana i bambini (continua)da 0 a 6 anni…, ovviamente attraverso l’esperienza educativa delle rispettive famiglie.

2 – Il logo è formato da diverse immagini raccolte insieme. Ha uno slogan “Coi passi dei bimbi per farli felici”. In questo modo si vuol richiamare l’attenzione che il percorso sarà fatto con i genitori e si svolgerà lentamente nel corso degli anni, a piccolo passi, appunto, come fanno i bimbi. Ma vuol anche dare il ritmo alle tematiche educative che verranno affrontate nel loro aspetto umano e cristiano e che terranno conto dell’età psicologica e spirituale dei bambini stessi; le tematiche verranno di volta in volta affrontate nel gruppo dei genitori, primi protagonisti del progetto stesso.

3 – Una parte del logo rappresenta papà, mamma e due bambini che camminano insieme. E’ il simbolo del percorso della famiglia che a piccoli passi cammina… la propria vita e la propria vita di fede sostenuta dalla Chiesa, raffigurata nello sfondo.

4 – In calce al logo si coglie la finalità educativa (sia umana che cristiana): rivela il desiderio dei genitori che vogliono tuffarsi nell’educazione a pieno ritmo… per rendere felici i propri figli, per dare a loro o meglio vivere insieme quella Umanità che Cristo ha sottolineato con la sua vita di donazione totale.

Il simbolismo racchiuso nel logo è frutto della elaborazione del primo nucleo di genitori che nel corso del 2008 hanno “pensato” questo percorso.

 

LUOGO E COLLABORAZIONI

fmafmaimm1

Gli incontri del progetto ZEROSEI si svolgono, già dal 2008 presso l’Istituo S. Cuore, con la partecipazione delle suore FMA che insieme al team hanno studiato il progetto stesso. Di fondamentale importanza è il luogo, perchè lì esiste la Scuola dell’Infanzia d. Bosco. La scelta del luogo non è casuale. Nella fase preparatoria le suore avevano espresso il desiderio di fare del Progetto Zerosei un’occasione di formazione cristiana per le famiglie che portano li i propri bambini. Lo stesso intento era anche quello della Parrocchia che vedeva nel Progetto un’occasione per accompagnare le famiglie dopo in Battesimo. Ecco allora che la scelta del luogo accanto alla Scuola dell’infanzia ha una sua logica ragione sul versante di collaborazione tra Istituto FMA – Parrocchia – Scuola…

Non è l’alleanza educativa di cui parlava Benedetto XVI?

_____________________

  • Se vuoi puoi informarti delle tematiche educative, di come e cosa facciamo… vai nella pagina Facebook oppure utilizza il normale post.
  • Se vuoi puoi leggere il “Giornalino” degli anni 2008 – 2013 … Clicca qui
(Visited 190 times, 1 visits today)


Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato.